Allena l’intuizione

postato in: angeli, intuizione | 1

Diapositiva48L’intuito si manifesta in vari modi, in genere si tratta di rappresentazioni interne che arrivano all’improvviso, come immagini mentali o sequenze di immagini, oppure sensazioni fisiche viscerali, o ancora potrebbe manifestarsi con suoni o parole udite.

Probabilmente conosci già quella voce nella testa che a volte ti dice frasi del tipo: No! Non farlo!, oppure: Sì, vai, compralo/fallo/partecipa!”.  oppure potrebbe anche dirti: Aspetta, non è ancora il momento, rallenta, vacci piano… o al contrario, sbrigati, non perdere questa occasione!

L’intuito spesso sceglie il corpo per manifestarsi, attraverso sensazioni e sintomi fisici. Il nostro corpo a volte si comporta come una sveglia che ci ricorda l’ora di alzarci dal letto. ma in che modo le sensazioni si fanno sentire?
Potresti avere la pelle d’oca di fronte a qualcosa di gioioso o sentire una strana sensazione di malessere e inquietudine quando qualcosa non va. Oppure potresti sentire i polmoni aperti e la voglia di riempirli d’aria, come al contrario, in alcune situazioni potresti invece sentire il fiato corto. Potrebbero arrivare brividi di freddo, un calore improvviso, un formicolio in una zona del corpo…

Ti invito a fare attenzione ai segnali che ti manda il corpo, il tuo corpo potrebbe dimostrasi una fonte infinita di segnali ed indicazioni. In fondo ti darò un utile esercizio per allenare il tuo intuito attraverso la sensazione corporea.

L’intuito può manifestarsi fisicamente ANCHE attraverso altri sensi.

La Vista: E’ come vedere un’immagine reale o un quadro con gli occhi della mente. Le prime volte che accade potresti pensare che si tratta semplicemente della tua immaginazione. L’intuito è talmente radicato dentro ognuno di noi che spesso abbiamo l’impressione che i segnali che ci manda siano il frutto della nostra immaginazione.

La conoscenza: accade quando sei sicuro di qualcosa, ma non sai il perchè…però lo sai. Ti è mai capitato di dire a te stesso o a qualcun altro frasi come: “Non so come faccio a saperlo, ma lo so…” Ad esempio quando ero in giro a Cannes un amico mi raccontava che Grace Kelly alloggiava spesso in un hotel sulla Croisette, di cui non si ricordava il nome e io ho subito detto: “E’ per caso il Carlton?” Era proprio quello e non so come facevo a saperlo.
L’ Udito: E’ come sentire una vera e propria voce che ti dice qualcosa mentalmente. Può essere una voce maschile o femminile.  Ad esempio quando c’è un pericolo mentre stai guidando potresti sentire una voce che ti dice “FRENA!” Quando le prime volte cercavo il contatto con gli Angeli udivo continuamente voci che mi invitavano ad esprimere sentimenti amorevoli nei confronti di tutti, come “Abbraccia questa persona con calore!” E infatti facevo cose inconsuete, ma che davano piacere a me e a chi le riceveva.

L’ Olfatto: l’intuito può manifestarsi anche attraverso questo senso fisico. Nel mio campo da golf c’è una siepe di pitosporo che in primavera-estate manda un profumo inebriante e mi ricorda il gioco, la libertà, la gioia. Un giorno aspettavo mia figlia che stava dando un esame all’Università ed era particolarmente ansiosa perché non si sentiva preparata. A un certo punto ho chiesto un segno per sapere se avrebbe superato l’esame o no e mi è arrivato forte e chiaro il profumo di pitosporo! Ho cercato la pianta senza però trovarla, ma quando ho visto mia figlia sapevo che quel segno parlava chiaro: era promossa.

Il Gusto: anche il gusto è un mezzo attraverso cui si può manifestare l’intuito. Quando vado al ristorante “chiedo” mentalmente di scegliere i piatti che mi danno una giusta nutrizione, mi mantengono in linea e mi piacciano al gusto e…Ci indovino sempre! faccio ottime scelte senza rifletterci per niente.

Adesso ti invito ad esercitare l’intuito.

Pensa a un momento in cui ti sentivi particolamente rilassato e tranquillo. Forse eri al mare, forse passeggiavi nella natura, eri in vacanza da solo, con amici o in famiglia… Individua con esattezza quel momento e riportalo alla mente con ogni particolare. Vedi quello che vedevi intorno a te in quel momento come l’ambiente, le persone, i particolari dei loro visi e dei loro vestiti, se c’era il sole o no… Senti cosa sentivi con le orecchie come ad esempio le parole pronunciate dalle persone, il cinguettio degli uccelli, lo sciabordio delle onde, il rumore del vento, le voci di sottofondo… Prova quello che provavi in quel momento come senso di quiete, serenità, riproducilo con un lieve sorriso, respira come respiravi allora. Dopo un paio di minuti in cui sei nell’immagine chiediti: Dove sento nel corpo questa sensazione? (individuala nel tuo corpo) Come si muove? (le sensazioni si muovono sempre, riproduci col dito il loro movimento) Se questa sensazione (di pace e tranquillità) avesse un colore quale sarebbe? e se fosse un suono? se avesse un profumo? Se fosse un sapore? rispondi con le prime sensazioni che ti vengono e annotale sul tuo diario.

Adesso il tuo intuito è più rafforzato, più sviluppato, più forte di prima. Basta poco, basta FARSI UNA DOMANDA come ad esempio: devo accettare questo invito? Ascolta il tuo corpo, le immagini, i suoni e le sensazioni e SAPRAI se accettare o meno l’invito!

Al seminario di domenica 22 novembre rafforzerai l’intuito per comunicare per scritto con gli Angeli  e ricevere tutte le risposte di cui hai bisogno per impostare una nuova vita più consapevole e felice. Trovi tutte le indicazioni QUI

Una risposta

  1. Ciao Alessandra,mi piace molto questo argomento perché io sono una appassionata di Angeli, però, dato che abito in Sicilia, aspetterò il corso online. Nel frattempo ti mando un abbraccio di luce.

Lascia un commento