Guarire il bambino interiore

mamQualcuno ti dice cose spiacevoli e tu ti offendi? E’ il bambino interiore che pensa di non andare bene così com’è!

Vuoi continuamente conferme dagli altri? Litighi per motivi futili? Vuoi a tutti i costi andare a ballare quando il tuo partner non ne ha voglia? Sono esigenze del tuo bambino interiore.

Riesci a rovinarti la giornata pensando che una persona pensi male di te? (SUPPONENDOLO solamente) E’ il bambino interiore che sente di valere poco e pensa che gli altri lo considerino poco…

Ci sono eventi ancora peggiore che il bambino interiore può scatenare: licenziamenti, povertà economica, relazioni distruttive, solitudine…egli boicotta i tuoi progetti, la tua voglia di essere felice, perché pensa che tu non lo meriti!

Il Bambino Interiore è il te stesso da piccolo,  che ha memorizzato emozioni, traumi e sofferenze che non ha ancora accettato… Questa parte di te stesso rimane in vita dentro di te, anche se sei adulto, spesso rimane fino alla vecchiaia e alla morte!

Non permettere mai di farti prevaricare da questa parte di te stesso. Impara ad amarla e superarla! Già con questo post avrai molti spunti di riflessione.

Perché il Bambino Interiore è così importante?

Prima di essere bambino o adulto,  sei ENERGIA, sei  Anima.

Decidi tu stesso di nascere in una determinata famiglia! A seconda del tuo livello di coscienza animica scegli QUELLA famiglia che ti serve per imparare l’amore. Vuoi riproporre temi e difficoltà delle tue vite passate per poterli risolvere, vuoi fare un altro viaggio sulla Terra per evolvere come anima e allora scegli la famiglia che ti dà le giuste sfide per te.  Addirittura “chiedi” in anticipo a tuo padre o a tua madre di metterti i bastoni fra le ruote, di abbandonarti, di trattarti male, di sminuirti… CHIEDI DI SOFFRIRE per poter superare la sofferenza.

Difficile da credere?

Forse sì, ma è una visione che aiuta ad evolvere dal punto di vista del cuore.

Metti ad esempio di “aver scelto” dei genitori che non sanno esprimere il loro amore con parole o gesti. (Per me è stato così) Peggio ancora, genitori che litigano continuamente e creano un’energia di tensione, proprio come se fossero due nemici. Peggio del peggio: genitori che ti abbandonano perché in galera, a disintossicarsi da droghe o suicidi…

Il Bambino Interiore ferito: cosa apprende

Ecco cosa memorizza il tuo Bambino Interiore in quei momenti:

La vita è dura e stressante

La famiglia e i genitori sono sofferenza

Marito e moglie litigano, si mancano di rispetto, non c’è amore

E’ colpa mia se i genitori si odiano

Bisogna urlare e arrabbiarsi per avere ragione e dimostrare il proprio valore

nella vita si soffre perché non esiste l’amore

Ecco quali neuro-associazioni crea il bambino! Sono tutte convinzioni che diventano per lui verità e condizionano la sua vita adulta.

La conclusione emozionale che si è creata nella mente del bambino è che nella famiglia manca L’AMORE.

Il dramma è che da adulto tende a replicare il modello familiare senza rendersene conto! Anche se non vorrebbe ripetere il modello appreso di suoi genitori, finisce per essere come loro se non trasforma le energie che ha memorizzato da piccolo.

Il sogno infranto del bambino interiore ferito

aleIl sogno del bambino interiore, se i genitori non si amano, è quello di unire i genitori. Se si separano, soffre tantissimo,  gli casca il mondo addosso, crollano le sicurezze, si sente frustrato e impotente, solo, colpevole di non aver saputo aiutare i genitori…

Però l’unico modello di famiglia che conosce è il SUO e allora lo replica!

Non solo il bambino interiore ferito porta ciò che ha appreso nella sua nuova famiglia. Nutre le sue ferite anche sul lavoro, creando litigi o umiliazioni, facendosi licenziare o dipendendo economicamente da altri o facendo fallire la sua azienda. Ha il senso di essere SBAGLIATO, ma tende a dare la colpa agli altri. Si sente inferiore agli altri, allora li attacca e trova difetti in chi ha successo, creando invidia. Si sente INADEGUATO e triste.

Se sente che non c’è amore nella sua vita si sente stanco, ha poca energia, svogliatezza, pigrizia, perché non ha fiducia in sé né negli altri. Ha blocchi emozionali talvolta così forti che può diventare incapace di guadagnarsi da vivere, come volesse autopunirsi perché non è degno di amore… I soldi sono energia e quindi AMORE!

 Come sarebbe se tu accogliessi ORA il bambino interiore ferito e lo guarissi, rendendogli la felicità e l’amore che merita?

RICONOSCI DA OGGI IL TUO BAMBINO INTERIORE E FERMATI ALMENO 5 MINUTI CON LUI/LEI.

Come fare?

Ogni volta che ti capita qualcosa “che va storto” ad esempio preoccupazione per i soldi, non sentirti riconosciuto né rispettato, dubbi sulle scelte da fare, rancore, frustrazione, rabbia, rammarico, invidia…fermati. Riconosci che la tua emozione che ti fa stare male non è per il motivo che sembra.

Riconosci all’istante che il tuo bambino interiore ti sta riproponendo vecchie sofferenze e allora prenditi IMMEDIATAMENTE cura di lui/lei, parlandogli/le così:

“Piccolo… (il tuo nome) riconosco il tuo dolore. Come adulto sono arrabbiato perché (esempio) il mio capo mi ha licenziato, ma so anche che tu, bambino mio che sono IO, hai voluto rivivere questa situazione di “licenziamento”. Solo perché la conosci così bene, tu la ricrei! Ricordo bene quando i genitori ti lasciavano in casa solo per andare fuori a litigare. Nessuno si preoccupava per te. Ma adesso io sto con te, in questo dolore e ti ascolto. Sono presente, vivo l’emozione, non la nascondo. Ti prendo in braccio e ti stringo forte a me, mi prenderò cura di te. Ti farò giocare, ti abbraccerò forte, ti farò sentire importante! Ti farò sentire AMATO, fino a che tu sarai davvero felice! Ti porterò a mangiare il gelato, ti lascerò giocare fino a tarda sera, ti ascolterò con attenzione e interesse. Tu hai valore bimbo mio che sei in me! Smetterò di darti delle preoccupazioni o indurti a riproporre il dolore. Fino a che il dolore persiste, lo accoglierò e ti consolerò. Sarò io adulto il tuo genitore amorevole.”

Questa conversazione con il te stesso piccolo è guaritrice. Ti distoglie dal dare la colpa all’esterno di te di ciò che ti succede, ti riporta al presente e alla vera causa dei tuoi problemi attuali. Fai ritrovare la gioia al tuo bambino! Fallo sentire al sicuro e lui smetterà di boicottarti nella vita.

L’amore è l’energia più potente che esiste, è l’origine della nostra Anima. L’amore lenisce le ferite, risveglia il cuore e trasforma la vita in qualcosa di degno. Arriva a far sentire il tuo AMORE al tuo bambino e qualcosa di magico avverrà nella tua vita.

chiavi1

Riconoscere e amare il tuo bambino interiore è il primo e più importante passo per diventare padrone di te stesso, con la chiave in mano del potere di vivere finalmente una vita alle tue condizioni, senza limiti inconsci. Questa chiave ti apre la porta del potere di essere felice, del superare le avversità, del fare progetti e realizzarli, dell’ascolto dei tuoi bisogni, dello stabilire standard più alti per te e per i tuoi cari. Questa chiave, te la meriti, senza ombra di dubbio.

Stai in campana perché prestissimo uscira’ un breve corso con 3 audio di guarigione del bambino interiore. Con le parole che ascolterai nell’audio non solo lo guarisci, ma riscrivi il suo passato, e SENTI immediatamente dentro di te una nuova energia… IL BAMBINO GUARITO E FELICE diventa un tuo alleato per creare i risultati che desideri nella tua vita!

Il mio corso completo per guarire il bambino interiore ferito: Bambino interiore

 

37 risposte

  1. In merito al tuo articolo sul bambino interiore,devo dirti che è letteralmente stupendo….fontecdi riflessione profonda e spunto per provare a guarire questo bimbo che avrebbe tanto bisogno di essere risanato.E’un articoli che mi tocca molto da vicino e rispecchia pienamente situazioni che anch’io ho vissuto nella mia infanzia e di cui sto ancora subendo le conseguenze.To ringrazio di cuore.

  2. Grandissima verità Cara alessandra !!! Questo povero bambino interiore che tante ne ha viste da piccolo ho proprio bisogno di essere coccolato ci proverò seguendo i tuoi consigli! Grazie di cuore !💖

  3. grazie Alessandra d’ora in poi questa lettera a cuore aperto sarà il mio mantra.

  4. Grazie Alessandra, mi sono commossa nel leggere questo tuo articolo. Scriverò queste parole nel mio quaderno e ne farò tesoro.

  5. grazie

  6. Sapevo dell’esistenza del bambino interiore ma non sapevo come prendermene cura e questo articolo è stato illuminante, grazie Alessandra il tuo articolo è molto preciso e dettagliato e come sempre mi ha dato le risposte che cercavo , ho iniziato subito e devo dire che la sensazione di benessere e leggerezza e impressionante . Grazie di ❤️

  7. Di una dolcezza eccezionale, grazie mille. ❤️

  8. Grazie ne avevo veemente bisogno c’eri un Angelo

  9. Grazie ne avevo veramente bisogno … coccolero ‘ di più il mio bambino interiore ed ascolterò di più .. grazie Grazie Alessandra sei un Angelo

  10. Non so cosa sia il mio bambino interiore ma spessissimo sognavo me da piccola e non capivo. Ora penso che volesse dire questo e approfondirò questa senzazionale scoperta. Grazie Alessandra.

  11. Mi sono commossa leggendo queste amorevoli parole da madre nei confronti del suo bimbo.Hai perfettamente ragione sai? L’ho sempre saputo questo ma non ho mai pensato di parlare a me bambina..interiormente quando nella mia vita si presentava un problema mi parlavo dolcemente ma non ho mai parlato al mio bambino interiore.Lo farò ..adesso che me lo hai insegnato ..grazie di cuore❤️

  12. Grazie Alessandra.sei arrivata dritta al cuore.grazie ancora

  13. Grazie Alessandra, illuminante ed era proprio quello di cui avevo bisogno in questo momento!

  14. Grazie Alessandra, era proprio quello di cui avevo bisogno in questo momento…illuminante!

  15. grazie grazie di cuore. da giovane ho sofferto tantissimo ho fatto tanta ricerca spirituale e oggi sto molto meglio però leggendo questo posto le lacrime sono apparse…..grazie ancora.
    Rita

  16. Grazie Alessandra mi sono commossa anch’io, coccolo da tempo il mio bambino interiore e questo mi fa sentire molto meglio.

  17. Bellissimo articolo! grazie grazie grazie

  18. andrea congiu

    Grazie ,di cuore Alessandra ..

    che meraviglia che e’ l’amore…

  19. Grazie Alessandra con questo post sono tornata indietro per quanto ho sofferto per i litigi dei miei genitori.quante volte ho pianto di nascosto.Un bacio:) 🙂 🙂

  20. Grazie,grazie,grazie angelo custode.Ero arrabbiatissima però leggendo questo articolo mi sono tranquillizzata al instante.Sei meravigliosa e le tue mail mi fanno sempre del bene.Sei una professoressa di vita❤️Un abbraccio dal profondo del mio cuore è un infinito grazie

  21. Grazie di cuore Alessandra! Sei un vero Angelo!

  22. Cara Alessandra questo post è giunto al momento giusto per me. Grazie grazie grazie..ne farò tesoro. Me lo stampo per rileggerlo spesso e tenerlo nel cuore..così potrò aiutare il mio bambino.💖

  23. Grazie cara sorella nel sangue e nell anima! Queste foto e le tue parole mi hanno commosso

    • Alessandra Donati

      ti voglio bene Eli! A te e Fra e nessuna sorella avrebbe potuto essere migliore di voi 2

  24. Grazie Alessandra. Queste parole del tuo articolo risuonano forte nella mia anima : L’amore è l’energia più potente che esiste, è l’origine della nostra Anima. L’amore lenisce le ferite, risveglia il cuore e trasforma la vita in qualcosa di degno.
    Grazie, Maria

  25. Spesso trascuriamo il nostro bambino interiore, trovo le tue parole Alessandra molto confortanti ed emotigene .
    Hai un dono speciale!

  26. Ciao seguo da un po’ di tempo cio’ che scrivi ed e’ tutto molto interessante….ma questo articolo sul bambino interiore che tutti abbiamo abbandonato mi ha particolarmente toccato …e vorrei condividere il mio modo di far pace con lui…uso a parole magiche che ho imparato da una tecnica hawaiana di guarigione che si chiama hooponopono e sono Mi dispiace , Ti amo, peredonami, grazie…hanno il potere di di donarti una tranquillita’ immediata soprattutto nei momenti in cui sale la rabbia per qualche ragione..si dice di contare fino a 10 prima di reagire funziona anche quello io personalmente
    recito queste 4 parole e immediatamente mi tranquillizza,..provare per credere….grazie fai un bellissimo lavoro Ingrid

    • Alessandra Donati

      grazie a te Ingrid. Anch’io uso O’Hoponopono! hai ragione, è una potente, fantastica tecnica per tornare alla pace.

  27. ciao Alessandra quanto sono vere le tue parole, mi sono rivista piccolina e due lacrimucce sono scese dal mio viso. Ti ringrazio di cuore per il tuo continuo sostegno GRAZIE!!!!!

  28. Grazie infinite signora Allessandra mi è stata di grande aiuto!!Grazie di esistere!Buona serata Roberta

  29. Grazie Alessandra per questa mail dove parla del bambino interiore, proprio in questo momento della mia vita ci sto lavorando e tu sei arrivata a ricordarmi alcune cose fondamentali da tenere bene a mente che mi aiuteranno e mi porteranno verso la guarigione.
    Alessandra grazie di essere entrata nella vita sei sempre opportuna nell’inviare la giusta parola per chi ti segue
    si sente che sei in sintonia con ti circonda . Grazie Grazie Grazie .<3

  30. Alessandra Donati

    Metto nei commenti la lettera che Stefania ha scritto a sua mamma per perdonarla.
    Cara mamma

    Grazie a te oggi so che i miei successi mi appartengono e che i miei sogni non hanno una data di scadenza. Sei il mio piu’ grande privilegio e il mio piu’ grande regalo.

    Ti meriti tutto, per avermi donato la vita e per molto altro ancora.

    Prima non lo capivo, ma oggi so che tutti i tuoi sacrifici e tutti i tuoi desideri erano per me.

    GRAZIE perche’…

    1 Ti ho fatto piangere……. e anche tanto.

    Hai pianto quando hai scoperto che eri incinta, hai pianto quando mi hai dato alla luce, hai pianto quando mi hai tenuta in braccio per la prima volta, Hai pianto di felicita’, hai pianto di paura, hai pianto di stanchezza e preoccupazione.

    2 Ti ho fatto del male
    Quando ti tiravo i capelli, ti facevo male; quando ti afferravo con quelle unghiette affilate, impossibili da tagliare, ti facevo male; quando ti mordicchiavo ciucciando il latte, anche in quel momento ti facevo male. Quando scalciavo nella pancia, ti dolevano le costole; ti ho allungato lo stomaco per nove mesi; e quando sono venuta al mondo ti ho fatto un male lancinante.

    3. Hai sempre avuto paura.
    Dal momento in cui sono stata concepita, hai fatto tutto cio’ che era in tuo potere per proteggermi. Quando ho cominciato a fare i primi passi il tuo cuore ha cessato di battere per un minuto. Rimanevi in piedi fino a tardi per assicurarti che tornassi a casa sana e salva, e ti svegliavi presto al mattino per vedermi andare a scuola. Mi sei sempre stata vicina, eri pronta a strapparmi via la febbre e la tosse. Eri lì per assicurarti che io stessi bene.

    4. Mi guardavi dormire.
    Certe notti rimanevi sveglia fino alle tre del mattino con la speranza che mi addormentassi. Non riuscivi a tenere gli occhi aperti mentre mi supplicavi: ‘Ti scongiuro, dormi!

    5. Mi hai portata in giro molto più di nove mesi.
    Avevo bisogno di Te. Cosi’ l’hai fatto. Mi hai tenuto in braccio mentre facevi le pulizie; Mi hai tenuto in braccio mentre mangiavi, mi intrattenevi mentre cucinavi; mi hai tenuto in braccio mentre dormivi, perche’ era l’unico modo . Con le braccia stanche e la schiena dolorante mi tenevi comunque in braccio, perche’ volevo starti vicina.

    6. Mi hai sempre messo al primo posto.
    Per me sei stata a digiuno, senza una doccia e senza dormire. Ha sempre messo avanti le mie esigenze. Hai trascorso le tue giornate cercando di soddisfare ogni mia necessita’ e a fine serata rimanevi senza un briciolo di energia per te stessa. Ma il giorno dopo ti svegliavi e lo rifacevi daccapo.

    7. Tu sai di non essere perfetta.
    Sei il peggior critico di te stessa. Conosci tutti i tuoi difetti e a volte ti odi per questo. Ma quando la cosa riguarda me diventi ancor più dura con te stessa. Volevi essere la mamma perfetta, avresti voluto non sbagliare mai, ma sei umana e come tale hai fatto degli errori per i quali, forse, non ti sei mai perdonata. Desidereresti con tutto il cuore di poter tornare indietro nel tempo e fare le cose in modo diverso, ma non si puo’, per cui saro’ gentile con te: ti perdono ogni errore e so che hai fatto il meglio che eri in grado di fare.

    Con Affetto e Stima TUA figlia Stefania

  31. Ciao, volevo sapere come posso ricevere l’audio che stai proponendo grazie.

  32. Grazie ho visto e capito la mia sofferenza e il rapporto con il mio compagno si è colmato di amore gioia grazie grazie grazieeeee e alla magia della luna grazie a te che tu sia benedetta

  33. Maria cristina

    Grazie Alessandra mi tocca personalmente e nonostante abbia fatto un percorso non sono ancora riuscita a perdonarmi

    • Alessandra Donati

      Ciao cara Maria Cristina
      non sei la sola, ti assicuro. E il processo, ancorche’ difficile, e’ necessario per sbloccare la tua vita e farla decollare. Allora ogni giorno perdonati almeno cose piccolissime come essere in ritardo, vedere che un vestito ti sta male, PICCOLE cose. Se tu ogni giorno fai questo, qualcosa ti fa aprire il cuore al perdono anche di roba più… grossa

Lascia un commento