Anche tu sei un Angelo

postato in: amore, angeli | 28

L’istinto primario dell’uomo NON E’ la sopravvivenza, come negli animali.

La sopravvivenza fa volare le rondini verso i paesi caldi, abbaiare i cani, scappare le lucertole, uscire i cinchiali dai boschi…

L’istinto primario dell’uomo è aiutare il prossimo.

Nel 2001, attentato delle Torri gemelle, i pompieri-angeli hanno rischiato la vita per salvare il più alto numero di persone possibile. Fra loro, diversi sono morti. Perché hanno scelto la morte? Eppure a casa avevano moglie e figli o genitori ad attenderli. Avevano un lavoro, dei colleghi, qualcosa di bello per cui vivere. Ma più della loro stessa vita per loro contava aiutare il prossimo.

Se interroghi uno dei pompieri che ha messo a repentaglio la sua vita per salvare estranei ti dirà: non so perché lo faccio, mi viene naturale. Naturale? Ma allora la tua sopravvivenza non è importante? Allora se ti viene naturale sei un essere umano o un angelo?

Se tuo figlio è in pericolo tu sei disposto a morire per salvarlo; se per caso sta annegando in mare sei disposto a buttarti perfino se non sai nuotare. se il tuo istinto primario fosse la sopravvivenza, NON TI BUTTERESTI IN MARE, ti limiteresti a chiamare aiuto.

Ciò che scatta è la nostra natura angelica.

SIAMO PERSONE BUONE, con una profonda bellezza interiore. Questa è la verità.

Io e te siamo persone misericordiose, piene di compassione. Aiutiamo il prossimo quando sentiamo che ha bisogno di essere consolato, ascoltato, guidato. Confortiamo le persone ammalate, diamo loro fiducia, le comprendiamo nel profondo per lenire le loro sofferenze. Diventiamo consiglieri quando l’altro è in confusione, ci vengono le risposte che servono a squarciare il velo della nebbia e riportano chiarezza nel nostro amico!

Io e te siamo pieni d’amore, siamo felici di far felici gli altri! Ci prodighiamo per organizzare tavole imbandite per amici e parenti, per far stare bene i nostri figli, ci prendiamo la responsabilità di aiutarli a crescere sani e con dei principi, ci prendiamo cura dei nostri genitori quando sono anziani…

Siamo gioia e luce. Siamo profonda verità, siamo pura gratitudine e gioia dell’essere. Siamo pazienza, perseveranza, fiducia. Siamo Angeli, brilliamo di luce propria dei figli di Dio.

Non sempre, certo. Siamo esseri umani con dei naturali difetti connessi alla materia e all’ego.

Ma la nostra vera natura è questa fondamentale bontà, e ti invito a dirmi la verità. Quante volte ti sei sentito un ANGELO? In che occasioni? Come nella foto, quante volte il tuo viso rifletteva questo grande amore e passione verso l’altro?

TI AMO, ci dicono continuamente gli Angeli. Diciamolo anche noi.

Ti amo.

Per esprimere la tua divinità interiore hai bisogno di guarire le sofferenze del passato.

Il mio corso Bambino interiore guarito è a disposizione per te a un piccolo prezzo per renderti Angelo più spesso possibile. Decine di persone mi scrivono tutti i giorni per dirmi quanto il corso le ha cambiate.

Clicca qui per visionarlo: BAMBINO INTERIORE GUARITO

 

 

 

28 risposte

  1. grazie infinite fare del bene è amore

    • si sono un angelo perche aiuto a chi a bisogno. aiuto ai miei zii. che anno bisogno sono anziani . o mio marito ammalato a la sclerosi multipla e cardiopatico sto accanto a mio marito perche a bisogno accetto tutto dalla vita e ne sono felice anche se non o mai avuto nulla dalla vita o sofferto o pianto non conosco nulla di divertimento di essere come le altre mi accontento perche voglio il bene degli altri ringrazzio dio che mi da salute per aiutare specialmentedi chi a bisogno

  2. No,non sono un angelo,non sono una persona rabbiosa, cattiva, invidiosa….ma certo non un angelo….ne devo ancora percorrere di strada per diventare tale!

    • Alessandra Donati

      Sì che lo sei, solo che non lo vedi perché sei umana. Ma in qualche momento lo sei stata di sicuro! Anche solo per aver assistito un ammalato!

  3. Spesso,sempre più spesso mi sento un angelo.riesco ad essere presente e mi vengono spontanee risposte che aiutano. Vorrei essere più presente a me stessa…ma confido di trovare sulla mia strada altri angeli.grazie!!!

  4. Vanda Di Franco

    Sarebbe troppo considerarmi un Angelo ma hai
    Ragione ho l’istinto che mi viene naturale di aiutare gli altri fosse solo per dirgli buon giorno come stai? Fargli sapere che io ci sono .
    La tua lettera e commovente ti ringrazio sono parole che accendo una luce celeste nel cuore

    TII AMO ANCHE IO GRAZIE UN ABBRACCIO

  5. E’ molto difficile essere SEMPRE Angeli, ed è ancora più difficile sentirsi Angeli, perché faccio una umana grande fatica ad amare incondizionatamente anche chi fa del male. Però ne ho incontrati molti, questo sì, e ancora ne ho tanti vicini a me. Grazie!
    Non penso mai che potrei essere un Angelo, ma spesso sono felice quando riesco a fare qualcosa che rende felice un’altra persona. Non so dire in che occasione, non ricordo quando e come, ma so che si allarga il cuore e ci si sente particolarmente bene, in sintonia con se stessi e il mondo.
    Sono davvero grata per questo!
    Con Amore
    Cristina

  6. GRAZIE…IN EFFETTI E UNA COSA CHE OGNI TANTO PASSA PER LA MENTE ANCHE A ME .
    TI AMO. TERESA.

  7. GRAZIE!!!

  8. Tutto vero grazie x le tue parole piene d’ Amore cerchero’ di fare del mio meglio in questa vita.Grazie un abbraccio di Luce .👼

  9. Grazie Alessandra, riconosco che spesso siamo amore e lo riteniamo banale, normale, senza importanza, mentre talvolta le cose sgradevoli che ci capita di fare le enfatizziamo ed accendiamo i sensi di colpa…..Sentirci amore anche nelle piccole cose, cogliere la pienezza di questi momenti, aiuta a espandere questo stato a più situazioni e livelli della vita e sentirci Angeli…..
    Grazie

  10. Grazie. Ti amo.

  11. Anna galtieri

    GRAZIE….BELLISSIME PAROLE CHE RACCHIUDONO TANTA VERITA’!

  12. Bellissime parole!!!tutto questo mi fa riflettere e bello sentirsi un angelo poter aiutare le persone !!!mi piace

  13. Spesso mi sento un Angelo, nel senso che ho sempre aiutato ma ora in questo momento particolare della mia vita ancora di piu! Sto MEGLIO ( fibromyalgia) e ora mi dedico nuovamente a me stessa e agli altri!!! Io sono iscritta a una associazione non profit,aiuto le persone a stare meglio,a capirai,andare avanti…(gratis) qualsiasi tipo di aiuto!!! Ho preso degli attestati sul mantra e sessualita’,rimedi naturali,e ora sto studiando per organizzatrice d eventi. La mia malattia mi ha tenuto lontano da tante cose e persone,ma rieccomi pronta per la RINASCITA!!! Le persone che aiuto mi chiamano Angelo in verita’! Bellissimo per me!!! Ti abbraccio forte

    • Alessandra Donati

      Che bel messaggio di speranza e fiducia Giovanna. Sei un ANgelo finalmente CONSAPEVOLE di esserlo.

  14. Sono infinitamente grata per aver ricevuto questo messaggio angelico, ogni tanto sento le ali stanche e stropicciate 😉
    Mi è accaduto spesso che mia figlia, le amiche mi abbiano detto di essere speciale, a me non sembra di fare chissà che, quando ascolto, consolo, perdono, amo, aiuto…..
    Mi viene naturale 😊

    Grazie di cuore
    Con amore
    Nadia

  15. Io mi sento un angelo perché do tanto anche quando mi trattano male con cattiveria riesco a perdonare all istante .vorrei un mondo di gioia di vita d amore ma poi mi accorgo che anche io a volte sbaglio e chiedo perdono a Dio

    • Alessandra Donati

      Perdonare all’istante… Anche questo è da Angeli. Sei qualcuno che comprende che quando l’altro ti tratta male è lui a soffrire per primo. Grande Ciro

  16. Me lo hanno detto in tanti, ma io non mi sento un angelo. Cerco di aiutare gli altri, questo sì, con le parole, il sorriso, il Reiki o con azioni pratiche …. ma ne devo fare ancora di strada …

    • Alessandra Donati

      Anche i pompieri che rischiano la vita per salvare vite umane non si sentono Angeli. Ma secondo me lo sono.

  17. …. sono una volontaria….
    Queste parole mi hanno commesso, è vero. … grazie.

  18. io sono un Angelo sempre.
    se posso aiutare il mio prossimo mi sento bene.
    in ogni situazione cerco la soluzione al problema anche se ho imparato che io non posso salvare il mondo.
    ciò nonostante persevero.
    aiutare per me significa anche insegnare i giusti valori di correttezza e trasparenza in azienda, con i colleghi, con i clienti, con i partner. 🙂

  19. …..leggerti è sempre un piacere.Che sia un METRATON anch’io?Me lo sto chiedendo ora.Speriam!Di sicuro un ANGELO sei tu!Ciao!

  20. Clelia Bruno

    Non mi sento un Angelo perché non sempre riesco a perdonare, ma spesso sento che gli altri apprezzano il mio aiuto e la mia vicinanza e la cercano. Come mia sorella cui sono stata vicino negli ultimi mesi con tanta naturalezza e amore o mio nipote che rimasto solo ho accolto in casa come un secondo figlio.Accudirlo e amarlo mi viene naturale ma non avrei mai pensato di definire questo atteggiamento come “essere un Angelo ” magari essere come un Angelo per loro…

    • Alessandra Donati

      Sì, sei un Angelo terreno! Stai dando ascolto alla tua natura divina se aiuti gli altri con tutto il cuore!

  21. Carissima Alessandra ti ringrazio per tutte queste informazioni che mi arrivano grazie le tue email…. e ti sento talmente vicina che mi sembra di conoscerti da una vita…Sto attraversando il mio mare burrascoso con ottimismo anche se a volte mi lascio prendere dalle fatica ma poi riparto… è giusto esser grati, si danno per scontate troppe cose che poi vanno a perdersi nella quotidianità. ..grazie Alessandra perché sto imparando a mettere in pratica quello che per anni ho lasciato andare per paura e pigrizia…tanto amore e tanta gratitudine. ..un forte abbraccio. ..

Lascia un commento