il piu’ grande desiderio

postato in: accettazione, amore, canto, cuore | 20

Da un paio d’anni parlo di esprimere i desideri alla luna. Ma quali desideri? Cosa desiderare? Una nuova casa, l’anima gemella, uno stipendio fisso, un lavoro… Questi sono i desideri più comuni.

Premessa: VANNO BENE. Non c’è niente di male in questi desideri.

Anch’io ho dei banali desideri materiali come avere successo col mio libro cartaceo, la felicità dei miei figli (dovrebbero essere loro a chiederla non io…) e giocare meglio a golf!!!🏑

Ed ecco il MA.

Ma… Ma il desiderio che sta sotto tutti gli altri, secondo me, è capire cosa ci facciamo su questa Terra e come diventare UNO con Dio e con L’Universo. Il desiderio più grande è scoprire la profondità della nostra anima e cosa vuole comunicarci.

Chi di voi non si è mai chiesto: qual è il senso della mia vita?

Nessuno, vero? Ossia ve lo siete chiesto TUTTI, vero?

Il desiderio più grande è fare il nostro viaggio su questa Terra con coraggio, determinazione, pazienza, impegno a cercare costantemente la luce anche nell’oscurità. Il desiderio più grande è tendere verso il bene e verso l’amore, anche se intorno a noi sembra non esserci. Il desiderio più grande è una felicità incondizionata, che non dipende da eventi esterni o da altre persone. Il desiderio più grande riguarda l‘ESSERE AMORE. Il desiderio piu’ grande e’ vincere ogni paura, soprattutto la paura di morire.

Quando, nel tuo viaggio di scoperta di te stesso, hai del LAMPI di consapevolezza di chi sei davvero (un figlio di Dio pieno d’amore e POTERE) vorrai averne sempre di più, vorrai incontrare l’Amore più e più volte perché

 

L’ AMORE è A-MORS, assenza di morte

Quando sei pieno d’amore, la morte non può farti più paura.

Una bella canzone di Branduardi descrive all’inizio la morte come spettro spaventoso:

“Sono io la morte e porto corona. Io son di tutti voi signora e padrona e davanti alla mia falce il capo tu dovrai chinare e dell’oscura morte al passo andare.”

Ma poi dà una mano all’AMICA morte e la invita a ballare:

“sei l’ospite d’onore del ballo che per te suoniamo posa la falce e danza tondo a tondo il giro di una danza e poi un altro ancora e tu del tempo non sei più signora.”

Suona la tua danza amico mio, lettore di queste parole, anche tu in cerca di verità come me. Non smettere MAI di ricercare la verità.

Balla quella danza suonata da te o da altri!  Sali sul carro della vita, della gioia, dell’espressione di te e della tua bellezza più alta. Dona te stesso senza riserve, fai un bagno quotidiano nell’acqua sublime dell’amore per uscirne rigenerato e onorare l’anima.

Come farlo? Aiutati con letture sagge, corsi, terapeuti, lezioni su youtube… Cresci! Evolvi! Cerca e troverai!  Soprattutto chiediti ogni giorno: come posso oggi esprimere il mio amore e la mia gioia interiore?

Allora tutto quello che fai in questa vita avrà un senso. Tutto quello che hai fatto finora potrebbe non interessarti più, per dedicarti solo al viaggio dell’anima verso la verità, la luce, la gioia profonda dell’esistere.

Con l’amore la morte è sconfitta. Io non sono religiosa, ma in questo hanno ragione le sacre scritture.

Una pagina di possibili vie per la ricerca di felicità:   I MIEI CORSI

Ri-scopri quanta gioia dà dire TI AMO!

20 risposte

  1. Vero faccio tutto con Amore da quando sono nata cerco sempre di fare del bene e aiutare.Questo mi fa stare bene con me stessa e l’Universo.Cerco l’Amore da una vita e credo proprio che stavolta il mio desiderio si avverera’.Sto aspettando .So che l ‘Amore che ho sempre donato incondizionatamente tornera’ a me .E mi auguro x lungo tempo.Un abbraccio di Luce Alessandra❤

  2. I tuoi messaggi giungono come risposte a domande lasciate all’universo! Grazie di cuore per l’amore che diffondi

  3. mariagrazia

    Desidero solo sottolineare come sono meravigliose le parole che sai dire e che vanno nel profondo dell’anima e mi fanno piangere di commozione e di felicità per la sintonia delle tue parole con il mio sentire più profondo. E’ vero, dove c’è l’Amore non c’è morte, né paura della morte!
    Grazie per questi inviti così allettanti e così pieni di significato: raccogliersi e scendere nel profondo di sé e mettersi in contatto con se stessi!
    Ti voglio bene Alessandra e ti penso con gratituine.
    Mariagrazia

  4. Spesso si desiderano cose ,sicuri che possano portarci alla felicità…anche io ne ero convinta…la meditazione mi ha aiutato e mi aiuta a entrare dentro me stessa…ora ogni giorno chiedo all’Universo: qual’è il mio scopo su questa terra? Dammi e dimmi qual’è la cosa giusta per me. Guidami. ..so di non essere sola, so che l’Universo mi è sempre accanto…non devo avere paura…

  5. Frsncescs Palmegiano

    Cara Alessandra, condivido in pieno il tuo scitto. Penso che il nostro unico e vero desiderio sia la ricerca di noi stessi e quindi di quella Energia creatrice di cui tutto è impregnato. È questa ricerca che dà alla nostra vita significato e gusto, senza, ovviamente, demonizzare altri desideri che ci sono e sono importanti (specialmente quelli che riguardano i figli e i nipoti che , come tu dici non andrebbero chiesti ma…anche io li chiedo…). Ti voglio bene anche io e ringrazio la Vita di averti invontrara, anche se ancora non ci siamo viste. Ciao!

  6. Grazie Alessandra per le tue mail..mi portano tanto benessere..Rosanna

  7. Grazie Alessandra sono molto felice di averti conosciuta anche se solo virtualmente , ma tu non immagini quando mi arriva una tua mail come sono contenta !!!! Grazie grazie grazie !!!❤

  8. Mariapaola Ferro

    Graaaazie per questo reminder. Un abbraccio

  9. Orazio Milazzo

    Da bambino frequentavo l’oratorio di una chiesa vicino casa.Si ascoltava la messa al mattino e nel pomeriggio si pregava cantando da far venire la pelle d’oca: circa cento ragazzini e ragazzi insieme a squarciagola. Quando entravamo in fila in chiesa dal cortile, dove si giocava a pallone, il prete di turno ci consegnava un bigliettino
    timbrato a testimonianza che siamo stati in chiesa a pregare. Al termine della messa pomeridiana si andava nella sala adibita alla proiezione di un film, ma se non consegnavamo i due biglietti timbrati, niente cinema.
    C’era un prete che giocava a pallone con noi al quale era impossibile togliere la palla dai piedi perchè se la trascinava sotto la tonaca nera. Era l’età della spensieratezza e dell’accettazione di quello che ti offrivano anche a parole.
    Crescendo mi sono spontaneamente posto delle domande, riflettendo sui preti, sui bigliettini per entrare al cinema della chiesa, su Dio, sulle parole delle preghiere (pensa si cantava anche in latino).
    Le domande mi hanno torturato fino ai giorni nostri e siccome la natura mi ha dotato la razionalità, ho concluso
    che la composizione dell’universo è solamente casuale e che l’amore, l’odio, il paradiso, l’inferno e quant’altro, sono tutti su questa terra, Si nasce nel modo che sappiamo, ma in realtà non sappiamo nulla del dopo la morte.
    Mentre viviamo esprimiamo i nostri desideri, ci amiamo, litighiamo, facciamo le guerre, ma c’è stato un tempo che qualcuno ha creato la fiaba di un certo Gesù, dei santi, di un Dio (pare che in altre parti del mondo ne esistono altri con nomi diversi) e comunque la religione e credere in qualcosa di soprannaturale aiuta l’uomo debole, bisognoso di un aiuto e di protezione che non trova su se stesso e sul pianeta Terra.
    Amiamoci, aiutiamoci tra di noi dotati di buon senso e se possiamo aiutiamo i deboli, gli emarginati, a condizione che il buon senso c’è l’abbiano anche loro. Hai ragione quando dici che con l’amore la morte è sconfitta, con l’amore si attende con serenità il buio.
    Scusa per essermi prolungato, ma le persone che mi circondano e che mi hanno circondato hanno e avevano altro a cui pensare e comunque in un modo diverso dal mio.
    La frase finale la invio a parte. Ciao

  10. Grazie 🙏💖

  11. Cara Alessandra grazie infinite per questi messaggi veritieri che mi aiutano ed alimentano la mia voglia di vivere. L’amore vince su tutto e va oltre ogni barriera se noi lo lasciamo libero di vivere dentro di noi. Ogni tanto cade una lacrima ma a volte anche una punizione è un gesto d’amore per vincere le nostre paure. Tanto amore e tanta gratitudine a te che sei un essere speciale…grazie per il tuo aiuto anche se per ora solo virtuale. ..un abbraccio di luce a te e famiglia.

  12. Antonella Quici

    Il senso della mia esistenza è mio figlio.
    Vivo per lasciare una impronta su questa terra direttamente e suo tramite, il mio futuro.
    Di amore ne ho tantissimo eppure temo sempre la morte.
    Il mio desiderio materiale conferma che io SONO, ESISTO, AMO, PRODUCO.
    Un grande abbraccio cara vecchia amica di email (un tempo si diceva di penna) Alessandra.

  13. Grazie Alessandra x la ti email…..un aiuto in un momento difficile! Maria

  14. Anna Maria

    Grazie di esistere ,Alessandra!
    ti voglio bene ,
    Anna Maria

  15. Alessandra sei speciale 💝, con le tue parole emozioni e dai modo di poter capire ed affrontare meglio il rapporto d amore con se stessi e con gli altri …, grazie di ❤️ Ti amo cara amica !

  16. Grazie di cuore Alessandra
    Ringrazio Dio di averti messa sul mio cammino
    Ti voglio bene
    Patrizia

  17. Tutto ciò che hai scritto risuona in me…e nell’Universo (=andare verso l’Uno)
    Anch’io ti voglio bene e grazie per ciò che scrivi!
    Sabina

  18. La tua mail aprono gli occhi su di un mondo che avvolte non ci ricordiamo che esiste.Grazie Alessandra .

  19. Grazie Alessandra x i tuoi consigli😍. Sono sempre di grande aiuto. Grazie. Ti voglio bene!!!

  20. caterina orsini

    Grazie Alessandra! Amore e pace a te e a tutto l’Universo!

Lascia un commento