La solitudine attiva

Nasciamo e moriamo da soli.

La solitudine è il nostro status NORMALE in questa vita sulla Terra: per quanto impostiamo una vita sul rapporto con altre persone ciò che conta sono i nostri pensieri, emozioni, sensazioni. Ciò che conta è la nostra INTERIORITA’, la relazione con noi stessi.

 

Quante volte per non stare soli, usciamo in compagnia di persone con cui  non abbiamo vere affinità, che ci servono solo per “ingannare” la paura di stare da soli?
E magari siamo disposti ad assorbire la loro negatività pur di rifuggire la solitudine?
Nel mio passato ho tanti esempi di “deliberato stordimento”. Cene organizzate a casa mia, in modo da poter essere re-invitata, feste che mi lasciavano un vuoto, compagnie di comodo per le vacanze, volte ad evitare di confrontarmi nel rapporto a due con mio marito, shopping senza averne reale bisogno, RICERCA DEL RUMORE…………..

Conosco persone che evitano l’ascolto di se stessi ad ogni costo, trovando sempre qualcosa da fare, tenendosi occupate in ogni modo, pur di non stare a contatto con il cuore. Rifuggono la solitudine, ma sono più sole che mai!

Ne conosco altre invece che stanno da sole per paura del rapporto con gli altri, perché per andare d’accordo ci vuole accettazione dell’altro e AMORE, tanto AMORE.

Chiunque tu sia, qualunque sia la tua impostazione di vita, oggi ti esorto a cercare la solitudine ATTIVA, per conoscere ed amare te stesso.

Una solitudine per SCELTA, per conoscere te stesso. Prendi il tempo per te, iniziando piano piano, dapprima mezz’ora, poi un’ora fino ad arrivare a una giornata intera. Cosa fare di questo tempo di solitudine “benedetta”?

Esci di casa. Scegli un luogo che ti ispira, se hai poco tempo fai una passeggiata vicino a casa possibilmente nel verde, al mare o al fiume. Se hai più tempo prendi la macchina e scegli un luogo che ti ispira. Porta con te il tuo quaderno o diario.

Il diario è uno strumento meraviglioso per conoscere te stesso e impostare il programma “AMORE DI ME.” Quando scrivi, estrai parole, sentimenti, emozioni da dentro di te per metterli sulla carta e solo questo gesto è di per sé liberatorio e fonte di scoperta di te.

Puoi scrivere tutto quello che ti passa per la testa, riflettere su scelte di vita, sulle tue emozioni, sul dono che le situazioni in apparenza negative possono averti lasciato… Puoi iniziare il tuo quaderno della gratitudine, un’attitudine che porta gioia nel cuore. Pensa di cosa puoi essere grato per la giornata di oggi, anche per qualcosa di piccolo, come una buona colazione al mattino, puoi essere grato per prenderti cura di te…Comincia così.

Comincia a diventare un intimo amico di te stesso. Riassumi sul diario i tuoi sogni, chiediti “cosa vorranno comunicarmi

In solitudine puoi DECIDERE di fare esercizi per liberarti dai blocchi, seguire corsi di crescita personale, leggere un libro spirituale, scrivere i desideri alla luna, decidere quali aspetti della personalità vuoi migliorare…

In solitudine pensa alle sensazioni negative o poco piacevoli che hai verso una persona o situazione e ricorda che ad un livello profondo sei UNITO a questa persona o situazione e se provi una carica negativa verso di lei essa riflette anche in te. Siamo specchi per questo bisogna perdonare e lasciar andare. In solitudine diventa più facile perdonare.

Per cambiare la tua vita fuori devi farlo partendo DA DENTRO. I risultati esteriori sono soltanto la manifestazione dei tuoi pensieri, sentimenti ed emozioni, per questo E’ IMPORTANTE imparare a pensare BENE, ad avere emozioni positive – gestendo quelle negative – e ad avere sentimenti amorevoli verso gli altri, che sono il tuo specchio.

Da solo ricostruire la tua vita è possibile. Devi solo sceglierlo.

Allora, una volta che torni in mezzo agli altri, sarai ogni volta più consapevole della tua gioia, del tuo potere di gestire le emozioni, di risolvere le situazioni che ti stanno a cuore, di accettare i punti di vista altrui e di togliere importanza a ciò che un tempo ti avrebbe dato fastidio. Capirai meglio le altre persone, dato che hai imparato a capire e amare te stesso.

“La capacità di stare soli è la capacità di amare. Può sembrare paradossale, ma non lo è. Solo coloro che sono capaci di stare soli sono capaci di amare, di condividere, di arrivare fino all’essenza più intima di una persona, senza possederla e senza diventarne dipendenti, senza ridurla a una cosa e senza esserne assuefatti.” (Osho)

“La solitudine è per me una fonte di guarigione che rende la mia vita degna di essere vissuta. Il parlare è spesso un tormento per me e ho bisogno di molti giorni di silenzio per ricoverarmi dalla futilità delle parole.” (Carl Gustav Jung)

Sta per uscire il mio corso sulla missione dell’anima, da svolgere in solitudine, possibilmente in un luogo lontano da casa. Finalmente GESTIRAI ATTIVAMENTE la solitudine!

Un’altra meravigliosa occasione che ti è data per cambiare la tua vita è il viaggio nel deserto a luna piena, dal 30 settembre al 7 ottobre. Avrai in regalo il corso sulla missione dell’anima e vivrai la solitudine condivisa… Il deserto è un luogo privilegiato per lasciar andare le resistenze alla felicità.

Questo il programma:

VIAGGIO/SEMINARIO DESERTO

Ti aspetto!

 

 

 

 

29 risposte

  1. Grazie Alessandra, condivido tutto ciò che hai scritto e mi ci ritrovo.
    Grazie di cuore

  2. Grazie…ho bisogno della mia solitudine e ho tante occasioni per stare sola e tanto tempo…adesso è diventata un’esigenza anche in giornate nelle quali la mia famiglia è tutta insoeme devo ritagliarmi tempo per…stare sola ..sono fortunata posso permettermi di decideee.tvb

  3. Quello che scrivi e molto importante e in parte lo sto provando
    Sono interessata al corso sulla missione dell’anima…Fammi sapere
    A presto
    Con affetto daniela

  4. Una solitudine necessaria e attiva può essere un ulteriore atto d’amore!
    Belle le cose che scrivi, ti seguo da un po’ con piacere!
    Detesto i commenti, ma credo di dovertelo!
    Per le dritte, i messaggi d’amore, la gioia che trasmetti in ogni messaggio.
    Grazie!

  5. Carissima le tue parole sono fonte di verità.. proprio nei momenti di solitudine da me scelti per la conoscenza di me stessa ho scoperto potenzialità nascoste in me..per iniziare un altro percorso che mi sta aprendo nuovi sentieri in tutti i campi esistenziali..e ne vado fiera !!!

  6. Irene Fulgoni

    La solitudine è un momento di pace con se stessi, sentire la vocina interiore che ci fa capire quanto mi amo. E un momento priviligiato e sano per ritrovarci al cuore di se. Irene

  7. Già….immensamente grata di esistere in questo momento più che mai…grata di queste parole.
    M.

  8. Sento molto il bisogno di stare con me stessa, abitando da sola riesco ad avere molto tempo da trascorrere piacevolmente in compagnia di me stessa. Stare da sola per me è un esigenza. Poi ci sono delle volte in cui non sopporto la solitudine, quando non la scelgo. Sarà molto interessante il corso sulla missione dell’anima, riuscire a trovare la missione dell’anima è la vera realizzazione. Grazie Alessandra ❤

  9. Grazie Alessandra,ogni parola,ogni riga,ogni e-mail per me è fonte di ispirazione,di gioia e di felicità.Amo la solitudine,amo “litigare “con i miei pensieri negativi e amo il duro lavoro con me stessa.Sono migliorata molto grazie a te❤️Ti amo e ti ringrazio ❤️

  10. Grazie Alessandra, sono molto belle le tue parole ed è da tempo che gli avanzamenti più importanti nel mio percorso di conoscenza e spirituale li ho fatti da solo (sempre chiaramente prendendo spunto iniziale ed indispensabile da incontri, chiacchierate o libri).
    Devo solo costringermi a trovare più tempo per star solo e non farlo solo nei momenti in cui non faccio altre cose.
    Grazie per le belle e importanti parole, un bacio Alessandro

  11. Mi ritrovo con me stessa quando vado tra la natura,spesse volte è successo di essermi ricaricata in questo modo,alcuni mesi fa ,le pseudo amiche che avevo ,le ho perse,forse un segno del destino ?chissà,anch’io ho avuto questa esperienza,non c erano affinità ,ora è tutto lontano 😊grazie Alessandra.

  12. Ciao Alessandra e grazie…come già ti ho scritto il mio cammino procede anche attraverso di te, sei un gran bel regalo trovato ( scelto! 🙂 ) sulla mia strada…. La solitudine, a volte così rumorosa ,così spaventosa altre….poi cominci ad amarla e non riesci più a farne a meno…. é dura inizialmente, ma poi la ami profondamente. Bisogna lavorarci. …il cammino intrapreso non è semplice, ma siamo qui per questo: conoscere noi stessi ed evolvere. Grazie per le indicazioni, i messaggi, il sostegno….namastè.

  13. Carla Rapini

    Grazie Alessandra,
    Vorrei incontrarti conoscerti e codividere con te molte cose….
    Fammi sapere se hai dei contatti con persone della mia città, per partecitare a un eventuale corso.
    Baci Carla Rapini.

  14. Loredana Garzillo

    Cara Alessandra
    Sono perfettamente d’ accordo con te.
    Questa e’ la mia maniera di vivere da oltre 10 anni alla quale non rinuncerei mai. La solitudine per molti e’ qualcosa di subito non di goduto. In realta’ non si e’ soli affatto quando si ha se stessi. Il nostro universo interiore e’ immenso se solo ci si vuole connettere.
    Vorrei dire alle persone che temono la solitudine che come concetto non esiste. Si e’ davvero soli quando non si ha se stessi e allora si tenta di coprire quel vuoto con altro.
    Questo naturalmente non vuole dire essere associali al contrario si alza il livello di empatia e le persone con le quali si fa un pezzo di strada insieme lungo o corto che sia sono davvero volute e accettate con gioia.
    Compredere davvero cosa e’ la solitudine e viverla e’ a mio parere una condizione che porta una ricchezza immensa.

    • Alessandra Donati

      con quali parole belle e semplici hai espresso il concetto di solitudine benedetta!

  15. Grazie Alessandra, le tue parole sono sempre salutari e preziose per me! E’vero, grazie alla soltudine, ora finalmente “attiva”, ho iniziato un percorso di crescita interiore che mi sta facendo vivere la mia vita in una prospettiva completamente diversa, più ricca, grata e felice. Dopo anni di fatiche e disperazione sto riscoprendo ogni giorno di più la vera me e anche grazie ai rituali della luna sto ottenendo piccoli ma significativi successi in tutti gli ambiti della mia vita. E il bello é che anche i miei cari sono contagiati da questa rinnovata energia che si irradia da me. Continueró assolutamente a ritagliarmi momenti di salutare solitudine per leggere, meditare, pregare, per poi scegliere momenti di gioiosa condivisione solo con le persone a me affini…grazie grazie grazie Alessandra per quello che ogni giorno fai per me e per il mondo. 💓

  16. semplicemente grazie
    margherita

  17. Grazie per i mIlle spunti che dai. Mi aiuti a crescere.

  18. regina stanzione

    Grazie Alessandra , amo molto stare sola, e questo mi fa stare bene con me stessa, mi riempie di pace e serenità interiore, attingendo amore per me stessa .

  19. grazie Alessandra!!!!!!! bellissimo ciò che scrivi, per me consolante perchè a volte mi sento “diversa” per amare tanto la solitudine, ho imparato a stare molto bene con me stessa, anche grazie a te! ti voglio bene 🙂

  20. Articolo ben scritto e davvero molto interessante su un argomento quello della solitudine che quasi nessuno vuole trattare. Dice cose molto vere e da ‘ degli ottimi consigli

  21. … Condivido tutto di ciò che ci comunichi con Gratitudine .. Grazie di cuore per questo faro di Luce 🌓… Di vero ❤️.. GRAZIE…

  22. Cara Alessandra, condivido ogni singola parola. La solitudine io la scelgo,nn per paura di stare con gli altri,ma semplicemente perché amo stare con me stessa e mi aiuta a rigenerarmi in questo mondo dove purtroppo si sentono molte cose negative per cui cerco di crescere ed essere un riflesso,in parte,del mondo che vorrei. Sono interessata al viaggio dell’ anima. Grazie a te😊

  23. Grazie Alessandra parole giuste e sante amo stare da sola ascoltando Ustica rilassante leggendo il tuo libro e ascoltare i miei pensieri ma questo lo posso fare solo la sera tardi per me è un momento magico ❤❤

  24. Amo la mia solitudine, sono cresciuta con essa è stata la mia migliore amica. A volte mi sono persa e ho cercato con chi dividere la mia vita poi ho scoperto che in fondo stò bene con me stessa. Non sono mai riuscita a stare con gli altri e ho capito che esserci e nn esserci era la stessa cosa e allora perché perdere tempo stando con persone che nn riescono nemmeno a vederti. Preferisco il silenzio di una passeggiata nei boschi con il mio cane. Una serata in giardino sotto le stelle mentre ascolto i suoni del mondo che mi circonda e a volte mi diverto anche ad ascoltare il chiacchierare degli altri mi permette di capire gli esseri umani nelle loro stranezze……. direi che sono un po’ fuori dai canoni normali. Ma a me va bene così Grazie Alessandra trovo i tuoi scritti sempre molto interessanti. E dopo l’esperienza Delle 21 informazioni degli Angeli volevo sperimentare il corso FF Finalmente Felici…….. ora hai catturato ancora il mio interesse sul corso sulla missione dell’anima. E così dovrò scegliere come proseguire il mio cammino verso la serenità dell’anima. Un Abbraccio grandissimo

  25. Luca castrogiovanni

    Vivo da solo da 4 mesi non x scelta ma perché tante cose non sono andate nel verso giusto. Ho delle figlie che vivono con me ma in questo momento così complicato anche se ringrazio Dio che ci sono credo sia fondamentale imparare a stare con se stessi. Da soli. Io ne ho molta paura mi sento smarrito ma so che devo affrontare vivere e superare questa paura della solitudine e solo dopo sarò molto più consapevole e capace di stare meglio anche con gli altri.
    LUCA

  26. Il viaggio dentro me stessa è iniziato 2 anni fa… Sono convinta che è un viaggio che non finirà mai … È. Proprio vero molte volte si esce con la compagnia tanto per passare il tempo … Ma quanto è bello starsene soli in mezzo alla natura ascoltare la natura e noi stessi in pace. Grazie per quello che fai

  27. Grazie Alessandra ! Grazie dal profondo del mio cuore ! Laura

  28. Sono proprio d’accordo con te! Sono stata portata, x vari motivi, a vivere periodi di solitudine, subito ero dispiaciuta, ma poi ho ringraziato x quello che avevo ricevuto.. La possibilità di capire e creare me stessa… Piano piano, ho cominciato ad eliminare dalla mia vita ciò che non volevo, fino ad arrivare a capire quello che mi piaceva e mi faceva stare bene… Ho approfondito il rapporto con me stessa, interrotto rapporti che non erano veri e sinceri..Adesso amo fare attività fisica all’aperto e lunghe passeggiate! Ed io ero una persona molto pigra! Posso solo essere grata alla solitudine, mi ha portato ciò che ho sempre desiderato e nemmeno lo sapevo!!

Lascia un commento