Cosa ti serve per essere felice

imagesCosa ti serve per essere felice?

Molti di voi lettori mi rispondono: “non lo so di preciso, vorrei essere tranquillo, sereno, contento”

Questo è il problema più grande: le persone non sono felici fondamentalmente perché non sanno cosa gli serve per esserlo.
Tu lo sai?
Cosa ti manca?
Come esci dal senso di insoddisfazione?

Se SAI già cosa ti serve per essere felice (più denaro, più amore, più relazioni soddisfacenti, più svago…) sei a buon punto perché con obiettivi precisi e le strategie giuste puoi quanto meno arrivarci vicino.

Ma se non lo sai non posso dirtelo io. Posso dirti cosa è servito a ME per essere felice quando non lo sapevo ancora.

Quando non sapevo come conquistare la felicità e cosa mi mancava per raggiungerla ho semplicemente cominciato a LEGGERE.

Ho trovato un testo scritto negli anni ’80 da Anthony Robbins, il formatore numero uno al mondo, dal titolo “Come ottenere il meglio da sé e dagli altri” (se vuoi acquistarlo o leggere la presentazione clicca qui)come_ottenere_meglio_da_se

E’ stata la mia fortuna! Mi ha schiuso orizzonti che non vedevo, è stato l’inizio di un percorso fortunato di consapevolezza, di crescita interiore e di conoscenza di me stessa che ancora non ho concluso e forse non concluderò in questa vita.

Voglio condividere con te l’esercizio più bello del libro, quello che mi ha consentito di dare il “via” alla ricerca della felicità. Non ricordo se era proprio come te lo spiego io, ma di sicuro ti servirà anche così.

Prenditi un’ora tutta per te senza nessuno che ti disturbi, stacca il telefono e chiuditi in casa. Svuota il tavolo degli oggetti inutili, prendi carta e penna. Tavolo vuoto, tu, il foglio e la penna.

Fai un respiro profondo, chiudi gli occhi e immagina che la tua comprensione vada al di là della stanza, della casa, della città in cui abiti e abbracci tutto il mondo. Immagina questa espansione completa della tua visione a 360 gradi, pensando di volare sopra il pianeta Terra e abbracciare tutta la conoscenza.

Chiediti e scrivi: quali sono i miei talenti? (scrivo bene, cucino bene, parlo bene l’inglese, so cucire bene, sono un impiegato modello…) Fai in modo di non pensarci troppo, fà che la penna scorra veloce e scrivi tutto quello che ti viene in mente. Puoi esagerare, nessuno ti controlla.

Scrivi la seconda domanda: Cosa ho fatto di buono nella mia vita fino ad oggi? (ho preso il diploma-laurea, ho fatto un figlio, ho comprato una casa, ho vinto un concorso ho concluso una vendita…)

Terza domanda: Chi amo, chi mi ama? (valgono tutti: familiari, parenti, affini, amici, conoscenti, colleghi l’elenco deve essere lungo)

Quarta: Di cosa posso essere grato oggi? (di essere qui da solo, a far crescere la mia felicità – di aver fatto una buona colazione – del mio cane che mi fa le feste…)

Io so che sai di cosa puoi essere felice! pensa alle cose più semplici: poter fare una doccia calda, avere un’auto che ti porta dovunque, avere un COMPUTER o uno smartphone che ti informa su tutto, passeggiare nel verde col tripudio di fiori del mese di marzo e il prfumo di primavera nell’aria…..

Quinta domanda: Cosa voglio dal resto della mia vita? (un lavoro + soddisfacente nel ramo…., una relazione + amorevole con la mia compagna, un rapporto migliore con i figli, l’anima gemella, la conoscenza approfondita di me stesso e del mio scopo di vita…)

Sesta domanda: In che modo posso muovere i primi passi per ottenere tutto ciò? (mandare curriculum, fare ricerche su internet, fare una telefonata… dare più amore e considerazione alla mia compagna,  ascoltarla con empatia… a essere più presente con i miei figli, accompagnarli alle attività sportive… leggendo libri, frequentando seminari, trovando un coach….)

Personalmente sto accelerando i miei risultati da quando ho incluso l’aiuto divino (Creatore, Angeli, Maestri, guide) perché mi sento sostenuta e COSI’ E’: io SONO sostenuta dall’Universo intero, ne ho la precisa percezione sotto forma di sincronie, opportunità e risposte positive alle mie richieste.terapia-angelica-il-manuale-ebook

Un buon libro che mi ha  aiutato in questo senso è stato “Terapia Angelica” di Doreen Virtue (se vuoi acquistarlo o vedere di che si tratta clicca QUI)

Quindi, concludi l’esercizio con questa invocazione:

...Angeli, Arcangeli sostenetemi nella mia ricerca di Felicità. Siate per me una guida divina, state al mio fianco in ogni momento e indicatemi la strada, specie nei momenti bui della mia vita. Risvegliate in me le risorse affinché io possa accedere alle mie capacità per fare del mio meglio in ogni circostanza. GRAZIE!

 

2 risposte

  1. ho fatto tutto quello che mi hai indicato.
    Mi sono connessa con il mio io spirituale.
    Ora mi sento forte e certa di un aiuto al di fuori delle mie sole e uniche energie.
    Grazie

  2. Grazie ho preso consapevolezza che le uniche forze umane non bastano.C’è una forza interiore che ti può far superare qualsiasi ostacolo.

Lascia un commento